Anime pezzentelle: la vita e la morte nella tradizione napoletana

Secondo una diffusa credenza popolare tutti i morti, dal 2 novembre al 6 gennaio, ritornano sulla terra, vagando nei luoghi dove vissero durante l’esistenza terrena per chiedere suffragi e preghiere ai parenti ancora in vita. Per questo motivo, si è soliti il giorno dell’Epifania porre sul presepe le statuine delle anime purganti, dette anime pezzentelle, creando cosi una sorte di collegamento tra il mondo dei vivi e dei morti. Il Bambino, garante della rinascita, costituisce una figura rassicurante portatrice di vita.

5 anime purganti 7 cm

32.50 30.00